enit

Le Sale

Chi progetta una visita alla Galleria dell’Accademia di Firenze ha spesso come obiettivo primario quello di vedere da vicino la magia delle possenti sculture Michelangelo, a partire proprio dal David. Tuttavia la Galleria offre anche molti altri capolavori, che vale assolutamente la pena di ammirare. Per questo consigliamo di programmare di trascorrere all’interno del museo almeno due ore, per avere modo di riflettere sulle sculture di Michelangelo, ma approfondire anche la pittura Manierista, le tecniche di scultura del marmo e della pittura su tavola, vedere antichi strumenti musicali ed osservare la moda a Firenze nel Trecento.

Sala del Colosso

Sala del Colosso

La Galleria accoglie i visitatori nella Sala del Colosso con un consistente nucleo di opere pittoriche quattrocentesche e di primo...

Continuate a leggere »
Galleria dei Prigioni

Galleria dei Prigioni

Esiste un “crescendo” di emozioni nel percorrere la Galleria di Prigioni osservando da vicino i colossi non finiti di Michelangelo fino ad arrivare all’apice della...

Continuate a leggere »
La Tribuna

La Tribuna

La Tribuna ospita il David, incorniciato da opere del Cinquecento di Cecchino Salviati, Bronzino e Alessandro Allori esposte nelle due ali laterali....

Continuate a leggere »
Gipsoteca Bartolini

Gipsoteca Bartolini

La Gipsoteca è la parte più antica del museo, che nel 1784 era l'ambiente di studio per gli studenti della Galleria dell’Accademia di Belle Arti....

Continuate a leggere »
Il Gotico Fiorentino

Il Gotico Fiorentino

Tre sale dedicate alla pittura dal Duecento al Quattrocento fiorentino, una per le tavole di legno del Duecento e del Primo Trecento fiorentino, una per...

Continuate a leggere »
Museo degli Strumenti Musicali

Museo degli Strumenti Musicali

Un vero gioiello di sezione da esplorare con gli occhi ma soprattutto con l’udito: strumenti musicali dalle collezioni privati granducali di...

Continuate a leggere »