enit

Le Cappelle Medicee a San Lorenzo

La nuova sagrestia a San Lorenzo, con opere di Michelangelo

La Sagrestia Nuova a San Lorenzo, con opere di Michelangelo

La famiglia dei Medici ha governato la città di Firenze per secoli. La Basilica di San Lorenzo era la loro chiesa, fin dai tempi in cui abitavano al Palazzo Medici (ora conosciuto come Palazzo Medici – Riccardi), situato a pochi passi di distanza. E così la chiesa e le Cappelle Medicee, appositamente costruite, sono i luoghi di sepoltura di questa importante famiglia.

Se avete in programma di visitare Firenze e siete interessati a seguire un itinerario sulle tracce di Michelangelo, non potete non vedere le Cappelle Medicee e la Sagrestia Nuova, disegnata proprio da Michelangelo tra il 1520 e il 1534. Qui, dove si trova l’ultima dimora dei Duchi Lorenzo e Giuliano dei Medici, potrete ammirare le bellissime sculture dei due Duchi realizzate da Michelangelo, come le allegorie dell’Alba e del Tramonto, del Giorno e la Notte e della Madonna col Bambino. La figura di Notte è considerata da molti come una dei capolavori di Michelangelo per la sua bellezza e raffinatezza. Dopo aver visitato la Galleria dell’Accademia e le sculture di Michelangelo lì conservate, sarete in grado di valutare anche voi se lo sia o meno.

Prima di arrivare nella Sagrestia Nuova, dovrete passare dalla cripta, dove sono sepolti i membri meno importanti della famiglia Medici, per poi visitare anche la magnifica Cappella dei Principi, dove riposano i sei Granduchi di Toscana della famiglia Medici. La Cappella è uno spazio impressionante, decorato con splendide pietre dure. L’Opificio della Pietre Dure, un’importante realtà nel mondo dei restauri oggi, è nata proprio durante il progetto di costruzione della Cappella dei Principi. È un luogo davvero affascinante, assolutamente da visitare.

Non perdete tempo ad aspettare in fila per entrare alle Cappelle Medicee, prenotate i vostri biglietti oggi!

Prenota i tuoi biglietti ora »

 

Disclaimer: Questa pagina ha link a siti affiliati. Se scegli Florence Tickets o Viator partendo da Uffizi.org, il nostro sito riceverà una piccola commissione – grazie!